La gara di costruzione

Nella XIV edizione del Trofeo Bisenzio, i concorrenti si sono cimentati nell’imitazione dei seguenti insetti:

  • Effimera: Ephemera danica - ninfa
  • Effimera: Rhithrogena semicolorata – emergente femmina
  • Plecottero: Perla marginata - Adulto

Il punteggio era così attribuito:

  • 1-20 sulla verosimiglianza con l’insetto reale
  • 1-20 sull’efficacia in pesca
  • 1-60 giudizio bonus, ove le caratteristiche dell’artificiale (efficacia in pesca, somiglianza al reale, manualità di costruzione,ecc.) saranno valutate nel loro insieme.

Le mosche indicate dovevano essere  costruite in via esclusiva con il materiale in busta (il cui contenuto rimarrà segreto sino all’apertura) fornito dall’organizzazione.
Il concorrente poteva portare con sé oltre l’attrezzatura necessaria soltanto i fili di montaggio (no tinsel), i collanti (solo per rifiniture e cementature), gli ami ed i pennarelli.


Stampa questa pagina